Solidarietà al vice questore Schilirò: il greenpass è illegittimo e la libertà di espressione è garantita dalla Costituzione e dalla Carta europea dei diritti dell’uomo

In occasione della manifestazione del 25 settembre a Roma per contestare il Green Pass, il vice questore di Roma Nunzia Alessandra Schilirò, intervenuta da libera cittadina, ha rappresentato  le gravi violazioni dei principi di libertà e democrazia, che questa misura rappresenta.
Non sono tardate le reprimende da parte dei vertici, con l’avvio di provvedimenti discipinari a suo carico . Ciò, da una parte conferma tristemente le sue considerazioni, dall’altra deve far comprendere a tutti noi la gravità del momento. Un libero cittadino non può subire alcuna censura dal datore di lavoro, nemmeno quando esso è lo Stato, nell’esprimere una sua legittima opinione. Siamo entrati in una zona buia e pericolosissima.
Esprimo pertanto a lei ed  a quanti hanno  il coraggio di esporsi e denunciare ogni giorno questo pericoloso incedere totalitario, la mia massima solidarietà.

[/fusion_text][/fusion_builder_column][/fusion_builder_row][/fusion_builder_container]

Condividi su