Produzione dei vaccini Covid e rapporti con la Commissione UE: le informazioni che NON posso darvi

15 Nov 2022|Covid-19|

A inizio 2021 la Commissione Europea ha annunciato la creazione di una task force nella propria comunicazione con l’incubatore HERA. L’obiettivo è stato quello di consentire l’aumento rapido della capacità produttiva delle aziende per i vaccini contro il Covid-19, accertando l’assenza di intoppi alle forniture una volta sottoscritti i contratti fra Commissione e aziende. In particolare sono stati affrontati i problemi riguardanti le catene di approvvigionamento delle materie prime (componenti) necessarie alla produzione dei vaccini. A tale scopo, la Task force ha visitato gli stabilimenti produttivi delle principali aziende farmaceutiche coinvolte (Pfizer-BioNtech; Moderna; Astrazeneca; Jannsen; Novavax; Valneva) siti sul territorio europeo.
Le relazioni di quanto appreso a seguito di tali visite sono custodite presso la Commissione e sono considerate documenti riservati. Oggi ho avuto la possibilità di prendere visione di questi documenti: nel video vi spiego come ed espongo le mie considerazioni. Gli articoli che vi invito a rileggere sono reperibili a questi link:

ALC-159

ALC – 315

Condividi su

Potrebbe anche interessarti